10/05/2020

Come illuminare la camera da letto

By Lorenza Ferraro

Tra i vari ambienti della casa la camera da letto è tra i più vissuti: è sicuramente la stanza dove ci si rilassa di più, necessita quindi di cure particolari per quanto riguarda l’arredamento che va studiato a dovere per conciliare il sonno.

Quando si cambia casa o la si compra nuova può risultare difficile arredare la camera da letto. In questo articolo viene affrontato un elemento in particolare dell’arredamento ossia quello dell’illuminazione.

Un gioco di luci e ombre errato può infatti mortificare anche gli arredamenti più costosi o, addirittura, avere delle ripercussioni su fisico e umore.

L’arredamento della camera da letto

C’è un motivo se il Feng Shui viene spesso applicato proprio alle camere da letto. La ricerca del giusto equilibrio utile a rilassare mente e corpo viene applicata anche alla disposizione dei mobili. Un ordine interiore quindi rispecchiato dalla gestione dello spazio a disposizione tanto apprezzato quanto diffuso.

La giusta armonia passa attraverso la scelta dell’illuminazione più adatta alle proprie esigenze. Vediamo quindi come illuminare la propria camera da letto.

L’illuminazione della camera da letto

Quando ci si ritrova ad arredare la propria camera da letto bisogna innanzitutto capire il tipo di atmosfera che si vuole ottenere.

Ogni camera da letto ha le proprie peculiarità pertanto la scelta dell’illuminazione deve tenere conto delle caratteristiche dell’ambiente a partire dagli elementi già presenti.

Ad esempio, è necessario considerare se sia già stato installato un qualche tipo di illuminazione, specialmente se la casa è in affitto, e quanto convenga modificarla.

Ci sono case che presentano soffitti affrescati e dove quindi non è impossibile usare delle lampade a sospensione, in questo caso sarà importante orientarsi su altre tipologie.

La situazione perfetta,anche se può spaesare leggermente, è quella di una stanza pulita, nuova e senza arredi.

Strutturare prima l’impianto di illuminazione e capire quali saranno le fonti di luce aiuta sicuramente nella scelta successiva di mobili ed elementi decorativi.

A ognuno la sua luce

Ci sono varie tipologie di illuminazione adatte all’ambiente della camera da letto.

Solitamente si preferiscono luci regolabili, calde o neutre e soffuse per non infastidire lo sguardo, questo per quanto riguarda l’illuminazione generale. In questo tipo di ambiente infatti spesso sono presenti anche fonti di luce secondarie come abat-jour o lumini da lettura che invece sono caratterizzati da fasci luminosi decisamente netti.

Ecco le tipologie di lampade più usate per illuminare le camera da letto con i rispettivi pro e contro:

  • Lampade a sospensione: utili soprattutto se si ha poco spazio in camera permettono di ottenere una luce soffusa e gradevole. I contro di questa tipologia sono sicuramente la difficoltà di manutenzione e pulizia, soprattutto se il soffitto è alto, e spesso l’impossibilità d’uso nei palazzi storici.
  • Lampade da tavolo: rappresentano la scelta più comune per una camera da letto. Usate soprattutto sul comodino o sulla scrivania se scelte di design rappresentano un complemento d’arredo che prende poco spazio e salta comunque all’occhio. Spesso però la luce emessa non è sufficiente a coprire l’intera superficie della stanza.
  • Lampade da terra: sono la soluzione più usata per la combinazione di eleganza e funzionalità che le caratterizza. Necessitano di un ambiente ampio.
  • Lampade da parete: perfette se non si possono usare le lampade a sospensione, sono spesso molto eleganti e poco ingombranti.

Come farsi aiutare nella scelta dell’illuminazione della camera da letto

Capire quale opzione sia la più adatta alla camera da letto in questione non è sempre facile. Soprattutto se si desidera dare alla stanza un tocco di personalità mantenendo intatte le sue funzioni principali. In questo caso può essere d’aiuto leggere i contenuti di siti del settore, come il nuovo oggettididesign.com, o approfondire i modelli che magari ci hanno colpito di più online. Non è necessario andare troppo lontano nella ricerca, alcuni dei portali più conosciuti di informazione spesso contengono tutte le informazioni necessarie per approfondire una determinata lampada.

Sicuramente il tempo speso in ricerca e valutazione sarà premiato da una scelta consapevole, che duri nel tempo e di qualità.