decorare pareti salotto
19/05/2020

Come pitturare la parete del tuo soggiorno a regola d’arte

By Lorenza Ferraro

Osservando lo stato attuale della parete del tuo soggiorno, è arrivata l’ora di rinvigorire lo spazio. E’ tempo di rivoluzione! Se da sempre hai prediletto il “fai da te”, perché questa volta non consideri qualcosa di più di una semplice imbiancata alla parete del soggiorno? Ad esempio una cosa personalizzata, che duri nel tempo. Da dove cominciare quindi? Quali sono gli aspetti che devo considerare? Quali sono le ultime tendenze in termini di design?

Ecco qui di seguito con l’articolo d’approfondimento su come decorare le pareti del tuo salotto.

1. Prima regola: l’importanza del colore

Quando si parla di design e di arredamento, qualsiasi architetto o designer di interni non potrà non considerare il colore. E tu non potrai fare diversamente. In prima persona ti sarai accorto di come il colore di una parete puoi cambiare la percezione dello spazio in cui ti trovi. Un accostamento di colori sbagliato può compromettere uno spazio intero, e non solo. Il colore ha un’importanza decisiva sullo stato del nostro umore, sul nostro flusso di energia e anche sulla qualità del nostro riposo. Dunque nella scelta del colore per il tuo soggiorno, e in generale per qualsiasi locale, dovrai tenere conto di:

  • proprietà dei colori sulla percezione (elemento oggettivo)
  • elemento soggettivo (il tuo gusto personale)
  • il mobilio

Dipingere di bianco muri e soffitti, conferisce luminosità al locale. Al fine di evitare che la stanza living appaia fredda e priva di personalizzazione, il bianco deve essere accostato con un mobilio dalle tinte calde, come potrebbe essere il legno. Inoltre puoi optare per diverse varianti del bianco come lo shabby chic, stile country vintage che abbina colori pastello o tendenzialmente bianco, beige o crema a mobili d’arredo in legno usurati. La tonalità fredda del blu si sposa bene con il bianco, e può essere utilizzato su una o più pareti. Il blu ha un effetto rilassante ed è utilizzato soprattutto per le camere da letto. Il rosso, colore caldo dalle proprietà energizzanti e stimolanti, sconsigliato per le camere da letto, se abbinato al bianco, otterrete un gioco di contrasti donando luminosità alla zona living. Infine per le ambientazioni moderne, tonalità tortora e grigio sono molto utilizzate, per le loro proprietà rilassanti ed accoglienti. In particolare queste due tonalità spiccano nello stile vintage ed industrial. Pur non essendo il primo colore a cui uno pensa per l’arredo delle proprie pareti, il nero viene anche impiegato nella tinteggiatura delle pareti, per esempio nell’arredo scandinavo. Se optate per questo colore, assicuratevi che il locale in questione si dotato di un’ottima illuminazione affinché non diventi cupo.

2. Preparazione della superficie

Il secondo aspetto da tenere in considerazione per tinteggiare in modo appropriato la parete del tuo soggiorno è la corretta preparazione della parete, come la pulizia della superficie, la stesura dello stucco e il trattamento di eventuali muffe. Infatti uno degli errori più ricorrenti è non preparare adeguatamente la superficie. In assenza di una parete liscia, non otterremo un buon risultato e quanto meno duraturo nel tempo. Solo con un’attenta preparazione della superficie, rendendola pulita e liscia, il colore sarà più resistente e a lunga tenuta. Se la parete in questione presenta problemi di muffe, armatevi di trattamenti antimuffa per non ritrovarvi la stessa complicazione in futuro.

3. La scelta dei materiali

Aspetto altrettanto non trascurabile, sono i materiali da impiegare per la realizzazione della parete di nostro interesse. Per quanto sembri un’operazione semplice, il giusto materiale può fare davvero la differenza sul risultato finale, sia che si tratti di colori, sia di strumenti per la loro stesura, come rulli e pennelli. A seconda della tipologia e della marca di pittura, il prezzo varierà: dai 15 euro di una pittura lavabile, fino ad importi superiori ai 100 Euro di alcune marche di idropittura. E’ bene rivolgersi a negozi specializzati per scegliere il prodotto che meglio si sposa alle tue esigenze

Le ultime tendenze

Se stai cercando un tocco di personalizzazione in più da conferire al tuo soggiorno, ti segnaliamo tre tendenze all’ultimo grido.

1. L’adesivo murale

La prima tendenza che ti suggeriamo è l’adesivo murale. Questa soluzione è uno strumento decorativo che si sostituisce al poster del personaggio famoso che tappezzava le nostre camere, rovinando spesso le superfici al momento della rimozione. Gli stickers murali, al contrario, si adattano perfettamente a qualsiasi superficie e possono essere rimossi facilmente senza riscontrare difficoltà. Potrai scegliere tra star del cinema, fantasie floreali, aforismi o per gli appassionati, gli stickers dell’artista Banksy. Indicato per il fai da te e per chi non vuole spendere troppo.

2. L’affresco digitale

L’azienda triestina Art Group Graphics ha realizzato qualcosa di veramente innovativo e all’avanguardia che ti segnaliamo per la personalizzazione della tua parete: l’affresco digitale Wallee. Questa tecnica ti permette di trasferire qualsiasi immagine sulla parete: dalla fotografia al disegno a mano libera, alle composizioni astratte. Stampato in tipografia professionale, questa sottilissima pellicola, brevetto internazionale con un buon grado di elasticità, aderisce perfettamente alla parete, applicando un primer specifico e una vernice protettiva opaca tale da renderla indistinguibile dalla parete. Il risultato finale è impeccabile oltre che duraturo nel tempo, grazie alla sua resistenza ad umidità e sfregamento. Sul sito www.wallee.it, o cercando su Youtube potrai approfondire l’affresco digitale e il metodo di realizzazione e applicazione.

3. Street Art da salotto

Per un tono underground metropolitano, un’altra tendenza che si è diffusa negli ultimi anni è ingaggiare un writer per dare un tocco di design in più alla tua parete di casa. Non tutti possono chiamare Banksy per il loro salotto, ma basta cercare e in ogni città si trovano artisti davvero bravi. Affidandoti ad un professionista su commissione, potrai personalizzare la tua parete secondo il tuo gusto, facendoti consigliare dal talento dello Street Artist a cui ti rivolgerai.